ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Carissimi compagni dell'I.C.A.P. di Bayamo non abbiamo potuto scordare la vostra bellissima accoglienza.
Quando capita di vivere un evento storico di portata eccezionale, imprevisto e imprevedibile, com’è capitato alla delegazione italiana di otto compagni, sei liguri e due bolognesi, partiti dall'aeroporto milanese della Malpensa e diretti all'Avana proprio poche ore dopo la morte del Comandante Fidel Alejandro Castro Ruz, diventa inevitabile il bisogno di raccontare quello che, nato come un semplice viaggio, è diventato "In Viaggio con Fidel".
È proprio questo infatti il titolo del libro scritto dalla scrittrice bolognese Katia Sassoni, invitata dall'I.C.A.P. di Bayamo per presentare il suo libro "Gino Doné L'Italiano del Granma" tradotto in spagnolo a cura del Circolo Italia-Cuba di Celle Ligure-Varazze, in occasione del 60° anniversario dello sbarco dello yacht ribelle "Granma", che diede il via alla Rivoluzione cubana.
Il libro è un diario in cui l'autrice narra il viaggio della delegazione che si trova ad arrivare a Cuba proprio mentre l'intero popolo cubano, compatto e commosso, sta vivendo un lungo lutto di nove giorni in onore del proprio "eterno Comandante".
Un diario di viaggio diventa una pagina di storia.
Il libro è stato pubblicato con il contributo del Circolo Italia-Cuba di Celle Ligure-Varazze che lo ha presentato in prima nazionale il 30 settembre scorso a Cogoleto, in provincia di Genova, con la presenza di quasi tutti i compagni della delegazione.
Mentre l'autrice leggeva alcuni brani dal libro, la fotografa della delegazione, Carla Scotti, proiettava le fotografie, in modo da rivivere con grande emozione il nostro  viaggio. In qustao mese di novembre sono previste altre presentazioni a Bologna e in Liguria in occasione del primo anno dalla morte fisica di Fidel Castro.
Tutti noi speriamo di ritornare un giorno a Cuba.
Un abbraccio a tutti dall'Italia.  
Hasta la Victoria Siempre. 
 Katia Sassoni.