ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

SANTIAGO DEL CILE.— Scolpita in bronzo e con dettagli impressionanti, la
figura di José Martí occupa da martedì 4 un luogo  privilegiato in questa
capitale, dove un migliaio di persone hanno partecipato  all’inaugurazione
ufficiale del monumento.
Una gelida mattina invernale non ha impedito la presenza di personalità politiche, studenti, gruppi della solidarietà e cubani residenti in Cile, che si sono dati appuntamento nel Parco Portales dell’emblematico  quartiere  Yungay.
L’opera del noto scultore cubano José Ramón Villa Soberón, è una
statua di grandezza simile alla statura dell’Eroe Nazionale di Cuba, ed ha alla base alcune frasi molto note del pensatore, poeta, scrittore e rivoluzionario
Ma una ha la firma di Gabriela Mistral, la poetessa e saggista cilena Premio Nobel di Letteratura. Fervente ammiratrice di Martí, forse riassume con le sue parole la grandezza dell’Apostole dell’indipendenza di Cuba.
Il miglior uomo della nostra razza, scrisse Lucila Godoy, il vero nome
della Mistral.
Dopo i rispettivi Inni nazionali interpretati al pianoforte da Valentín Trujillo, l’ambasciatore  di Cuba in Cile, Adolfo Curbelo, ha segnalato l’opera e la traiettoria di Martí e i suoi sogni di unità e integrazione di Nuestra America.
Curbelo, con Fidel Espinoza, presidente della Camera dei Deputati  del Cile, Magaly Matus, direttrice dell’Istituto cubano cileno di Cultura José Martí, e lo scultore Villa Soberón  sono stati gli incaricati di scoprire il monumento.
«È stato un lavoro molto accurato che ho realizzato con impegno e piacere, con la partecipazione degli addetti alla fusione e altri artisti che hanno collaborato, per far sì che Santiago del Cile abbia oggi una statua di questa importanza», ha dichiarato a Prensa Latina, Villa Soberón.
Oriana Contreras, direttrice della scuola  José Martí, nella comunità El Bosque, ha spiegato che dal 1992 il centro porta il nome del prolifico scrittore, e mantiene un vincolo con l’Istituto cubano - cileno di  Cultura.
«In tutte le nostre attività abbiamo sempre presente la figura di Martí ed ogni anno le dedichiamo una settimana speciale per i bambini e le scuole in genrale, ed  è motivo d’espirazione», ha commentato  la Contreras.
Erano presenti alla cerimonia anche il segretario generale del Partito Comunista del Cile, Lautaro Carmona, deputati e consiglieri. ( Traduzione GM – Granma Int.)