ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

CIÉNAGA DE ZAPATA.—Non è difficile spiegare le ragioni per le quali il Congiunto Artistico Comunitario Korimakao dedicherà a Fidel la gala artistica del prossimo 18 aprile, vigilia del 56º anniversario della vittoria di Playa Girón.
È che Fidel con le sue doti eccezionali di stratega militare è stato il più importante artefice del trionfo contro le orde mercenarie nel 1961.
Lui seppe calcolare il piano nemico e condusse con sicurezza il combattimento nelle direzioni essenziali, come confermano gli esperti.  
Alcuni anni più tardi il leader della Rivoluzione ebbe l’idea di creare in questo territorio a sud di Matanzas un’istituzione cuturale come Korimakao, convinto che lo sviluppo sociale nella zona doveva andare di pari passo con la cultura e nella sua forma più elevata: l’arte.
«Grazie a quella miscela fortunata, abbiamo pensato all’omaggio», ha detto   Yander Roche Miralles, direttore generale in funzioni del Congiunto Artistico Comunitario Korimakao, istituzione che il prossimo 13 agosto festeggerà 25 anni dalla sua creazione.
Poi ha precisato che lo spettacolo multidisciplinare è ispirato e dedicato alla figura del Comandante in Capo e ricrea attraverso la danza, il teatro, la musica e il linguaggio audiovisivo, passaggi della vita del leader cubano durante la sua infanzia, l’adolescenza e la giovinezza.
Parteciperanno alla gala 70 artisti e la banda sonora con arrangiamenti del Congiunto Artistico  e con temi di Silvio Rodríguez, Pablo Milanés, Amaury Pérez, Liuba María Hevia e Raúl Torres.
Roche Miralles ha aggiunto che prima d’iniziare lo spettacolo il 18 aprile, Korimakao elogerà un gruppo d’istituzioni e personalità e in maniera molto speciale il leader storico della Rivoluzione, Fidel Castro e Faustino Pérez, che ebbero molto a che vedere con la nascita e lo sviluppo di questo gruppo artistico. ( Traduzione GM - Granma Int.)