ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Le più belle melodie cubane saranno interpretate in Italia da due giovani musicisti nati nella «lunga lucertola verde con gli occhi d'acqua e di pietra».

Noto e apprezzato a livello mondiale è il patrimonio artistico che rappresenta la musica tradizionale cubana che questo venerdì nella capitale d’Italia sarà protagonista del concerto «Cuba dentro una voce ed un pianoforte» con la partecipazione di due giovani artisti formatisi nel Sistema delle Scuole d’Arte dell’ Isola caraibica e specializzati nelle accademie musicali italiane.

Il soprano Monica Marziota assieme al pianista Marcos Madrigal regaleranno le più belle melodie del repertorio nazionale che rispecchia -secondo le parole del Direttore Artistico e produttore Paolo Carloni- «lo stile di vita dei cubani stessi strettamente legato alla musica che accompagna pressoché tutti i momenti della vita, in forma sia di canto, sia di ballo, sia di esecuzione strumentale».

Carloni ha anche riferito che il pubblico ha prenotato la sala Domus Romana con il tutto esaurito, fatto che conferma la grande aspettativa per il concerto organizzato dall’ Associazione Culturale Poker d’Assi.

Sarà un concerto interattivo e con tante belle sorprese come lo è la stessa primavera appena arrivata, la stagione della felicità che non lascia nessuno indifferente davanti alla bellezza della natura che rinasce, il corpo che si ritempra e la mente che si risveglia; e in questo caso l’opportunità di godere la musica cubana portatrice di energia nel raccontare la vita e celebrare il ritmo del corpo.

Invitati d’onore al concerto saranno alcune ambasciate latinoamericane, specialmente quelle della Repubblica di Cuba e della Repubblica Bolivariana del Venezuela.