ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La Festa onora il gruppo Soneros de Camacho nel suo 80º anniversario. Photo: Miguel Febles Hernández

Camagüey –  «Una numerosa  rappresentazione del  talento artistico di  questa provincia in tutte le manifestazioni culturali è presente nella nuova edizione della Festa del  Tinajón,  un avvenimento culturale che piace agli abitanti locali e ai visitatori, e si svolge dal 22 al 26 di questo mese», ha detto il maestro Adalberto Álvarez, presidente del comitato organizzatore,  che in una conferenza stampa ha segnalato che si tratta di un momento unico per mettere in risalto e promuovere tutti i valori culturali del territorio, in cui gli artisti sono i protagonisti della manifestazione.
«Il grande obiettivo, ha commentato, è stato sempre far brillare il talento locale al disopra delle cose e che ci sia spazio per ogni manifestazione artistica».
Dedicata stavolta al gruppo  Soneros de Camacho e al recentemente scomparso musicista  Enrique «Nené» Álvarez Quevedo, la Fiera si svolge nella centrale  Avenida de la Libertad  e nelle strade adiacenti con una programmazione variata che in cinque giorni presenterà 250 attività.
In un ambiente di sano divertimento a cielo aperto, il pubblico potrà apprezzare tra le molte opzioni con spettacoli di musica e di danza, opere di teatro, esposizioni di belle arti, vendita di libri, gare di ruote di casino, sfilate di moda, spettacoli per bambini e fiere d’artigianato.
Parallelamente si svolge un incontro teorico  (oggi e domani), nel quale noti specialisti parleranno della vita e l’opera di Nené Álvarez,  che si dedicò dalla sua  Camagüey natale alla salvaguardia del son, genere musicale  che diffuse con grande successo dirigendo il gruppo  Soneros de Camacho. ( Traduzione GM, Granma Int.)