ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Lo scrittore italiano Carlo Frabetti ha affermato che anche se il libro si trasforma s4mpre più in una merce perché il potere di pubblicazione si concentra in poche mani, esistono ancora delle case editrici delle resistenza.

“Nonostante l’egemonia dei monopoli, nel mondo la letteratura infantile e giovanile negli ultimi 20 anni mostra una tendenza di diffusione di opere che alimentano l’immaginazione e invitano a riflettere”, ha detto in una conferenza nella 26ª Fiera Internazionale del Libro de L’Avana – FIL.

“Ho avuto la fortuna di cominciare a scrivere libri per bambini in questo momento quando già non risultavano molto interessanti questi testi *moralizzatori* per trasmettere presunti buoni costumi travestiti in piccoli aneddoti”, ha confessato.

“Anche se sono obsoleti, in questi libelli di piccola morale religiosa persiste un manicheismo del bene e del male ugualmente nefasto e tutto per diffondere in forma passiva i modelli stabiliti”, ha segnalato.

Frabetti ha sostenuto che la lettura è diventata l’unico spazio di libertà in cui bambini e bambine possono sviluppare la loro immaginazione, ma che la narrativa per adulti e giovani si avvicina molto più ai termini commerciali e che si scrive per incarico.

“La pubblicazione dei libri in Cuba non è guidata da questi criteri, ma dal desiderio di diffondere la cultura tra tutti” ha sottolineato.

L’autore cubano Enrique Pérez Díaz ha segnalato che le creazioni di Frabetti si dissetano nei grandi poeti, filosofi e matematici.

“La sua forma colloquiale di scrivere fa sì che giunga a molti giovani, e non permette concessioni commerciali: la sua è una letteratura d’autore”, ha segnalato.

“Inoltre ci aiuta a rompepre le barriere del blocco degli Stati Uniti. Dal 2000 ha pubblicato con editrici locali diverse tra le sue opere che sino ad oggi sono una ventina ed è già divenuto un indimenticabile tra i lettori cubani.

Carlos Frabetti è un matematico e scrittore italiano, che risiede in Spagna e pubblica abitualmente in lingua spagnola. Titoli come *Malditas Matemáticas*, *Calvina* e *El vampiro vegetariano*, hanno avuto una calda accoglienza dalla critica e dal pubblico infantile.

In questa edizione della 26ª FIL presenta il suo libro *Liberespacio*. Negli anni scorsi ha ceduto a Cuba i diritti d’autore delle maggioranza delle sue creazioni.

(Traduzione GM - Granma Int.)