ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Dal 30 ottobre al 25 novembre di quest’anno, il  Odin Teatret, uno dei gruppi teatrali più importanti della scena contemporanea mondiale, ritorna a Cuba per un giro in varie province dell’Isola, in una visita organizzata dal Consiglio Nazionale delle Arti di Scena, l’editrice Tablas Alarcos e altre istituzioni culturali.
Con la sede nella città  danese di Holstebro, il Odin Teatret, guidato dal 1964 dal  maestro italiano Eugenio Barba, giunge a Cuba in una visita simile per intensità ed estensione a quella realizzata nel 2002.
In  questa occasione presenterà otto spettacoli nei qual s’includono  monologhi e opere di gruppo. Inoltre il gruppo teatrale compirà un programma di conferenze, seminari, dimostrazioni di lavoro, proiezioni di audiovisivi, classi magistrali e altri scambi.
Il loro percorso comprende città e province di  Las Tunas, Sancti Spíritus, Matanzas, Villa Clara, Camagüey, Pinar del Río, Bayamo, Santiago di Cuba e L’ Avana.
Il pubblico potrà apprezzare opere emblematiche del repertorio del Odin ed anche alcune delle più recenti, che tracciano un itinerario di lavoro di mezzo secolo.
Tornerà in scena ilmonologo dell’attrice  Roberta Carreri, Judith, che ha marcato “il prima e il dopo” per molti giovani attori alla fine degli anni ’80.
Tra le opere recenti verrà  presentato  “La vida crónica”, uno spettacolo  collettivo dedicato ad Anna Polikovkaya e Natalia Estemirova, scrittrici russe  che difendevano i diritti umani, assassinate da sicari nel 2006 e nel 2009 per la loro opposizione alla guerra in Cecenia. (info Cubaescena/ Traduzione GM-  Granma Int.)