ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Encrucijada – La casa dove vissero due persone essenziali della storia della nazione, gli assaltanti della caserma Moncada, Abel e Haydée Santamaría Cuadrado, è stata completamente restaurata e riaprirà le porte al pubblico il prossimo 13 agosto, in occasione del 90º compleanno del leader della Rivoluzione Cubana, Fidel Castro.
Estela Broche Vega, direttrice dell’istituzione, ha detto alla stampa che il Museo è stato sottoposto da mesi a un restauro generale che ha compreso il miglioramento delle sale d’esposizione, del tetto, di parte delle finestre e l’imbiancatura in generale, tra le varie azioni che le hanno restituito la sua freschezza.
In questi giorni si stanno ultimando i dettagli per la riapertura, soprattutto nelle nuove sale che formano  il recinto e che riguardano i momenti più importanti della storia del municipio,  con oggetti e documenti vincolati alla famiglia e a Jesús Menéndez, un’altra figura rilevante della storia della zona, che sferrò qui molte delle sue lotte operaie.
L’investimento eseguito con un costo di  183.000 pesos in moneta nazionale, contribuirà e restituire la vita utile a un’istituzione che e stata dichiarata Monumento Nazionale, con la Risoluzione 29 del 31 dicembre del 1981.
L’immobile dove nacque il secondo capo dell’azione del 26 di luglio del 1953 si trova nella seconda  Avenida Norte, tra Primera del Este e Central, ed è una costruzione del 1920, il cui valore radica nel fatto che in questa casa visse la famiglia Santamaría Cuadrado dal 1931 al 1947, quando  Abel partì per L’Avana, conobbe Fidel e iniziò  così la sua straordinaria traiettoria rivoluzionaria ). Traduzione GM – Granma Int.)