ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il Nicaragua ha accolto il XVII congresso internazionale della Oclae nel 2014. Si prevede che ora parteciperanno 120 delegati delle 38 federazioni membri. Photo: el 19 digital

Rivendicare i principi fondamentali dell’Organizzazione Continentale Latinoamericana e Caraibica degli Studenti (Oclae), e celebrare il 50º anniversario della sua fondazione, sono alcuni dei propositi dell’Incontro Regionale degli Studenti antimperialisti che si svolgerà a L’Avana dal 11 al 13 agosto.
Heidi Villuendas Ortega, presidente dell’organizzazione, ha detto che si prevede che partecipino circa 120 delegati delle 38 federazioni membro, con altri invitati e una rappresentazione della Federazione degli studenti  medi e della Federazione Studentesca Universitaria presieduta dalla Oclae dalla sua fondazione.
Seminari relazionati con la storia e l’evoluzione del movimento studentesco in America latina e nei Caraibi e le sfide per il futuro, la congiuntura attuale che vive la regione e la necessità di continuare  a fomentare la lotta antimperialista figurano nell’agenda dell’incontro.
Ugualmente , ha aggiunto la  Villuendas, analizzeremo uno dei principali assi tematici dell’organizzazione relazionato con la lotta per ottenere un’ educazione pubblica gratuita e di qualità, perchè non si utilizzi l’educazione come una merce, come un affare.
Alcune delle sedi dell’incontro, tra le quali la Casa dell’Alba, l’Università de L’ Avana dove si fondò, e  Piazza della Rivoluzione, saranno testimoni dei dialoghi dei partecipanti con personalità e intellettuali, e dell’omaggio agli Eroi e ai Patrioti della regione, e a José Rafael Varona “Fefel”, martire della Oclae.
“I delegati offriranno a Fidel la medaglia commemorativa per il 50º anniversario della Oclae e invieranno un omaggio per i suoi 90 anni a nome del movimento studentesco dell’America Latina e i Caraibi, anche se il regalo migliore è continuare  a lottare per le cause che lui ha sostenuto nella regione e che le giovani generazioni di latinoamericani e caraibici dobbiamo continuare a fomentare e portare avanti”, ha detto ancora Heidi Villuendas Ortega.
( Traduzione GM – Granma Int.)