ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La cultura della città del Yayabo, presente nelle attività per il Giorno della Ribellione Nazionale. Foto: Oscar Alfonso/ACN

L’omaggio al 63º anniversario degli assalti alle caserme  Moncada e Carlos Manuel de Céspedes, è giunto anche dall’arte nella notte di ieri, lunedì 25 luglio, nelle aree del Parco Serafín Sánchez, di Sancti Spíritus, con la gala centrale commemorativa per l’effemeride.
La serata è stata presieduta dal  secondo segretario del Comitato Centrale del Partito e vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, José Ramón Machado Ven­tura, e da altri membri del Burò Politico e della Segretaria.
Era presente il primo segretario nella provincia di Sancti Spíritus, José Ramón Monteagudo Ruiz  con altre autorità del territorio, gli assaltanti delle caserme Moncada e Carlos Manuel de Céspedes e i ribelli della spedizione del Granma.
Tra canzoni poesie e balletti, artisti  come José María Vitier, David Álvarez e Ivette Cepeda, e almeno cento talenti del territorio si sono uniti al popolo del capoluogo per rendere omaggio a coloro che furono protagonisti di quei fatti avvenuti il 26 di Lugio del 1953 e che furono patron e impulso della Rivoluzione cubana.
Con la direzione di Carlos Figueroa, lo spettacolo era diviso in tre parti che hanno ricordato le tradizioni e i valori patriottici e culturali di questa regione del paese. (Traduzione GM – Granma Int.)

Pie de foto: La cultura della città del Yayabo, presente nelle attività  per il Giorno della Ribellione Nazionale.