ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Archivo

Il prossimo 9 settembre nella capitale della Colombia, Bogotà, si terrà un  Concerto per la Pace di questo paese, organizzato  dagli argentini Piero e León Gieco e dal cubano Pablo Milanés, punto di partenza di un gruppo di presentazioni che percorrerà i luoghi più colpiti  dal conflitto per più di mezzo secolo.
 “Queremos dejar un símbolo de paz en cada uno de los lugares escogidos, unaseñal que nos recuerde que estamos en los albores de una nueva historia, por lo que el público sembrará árboles, intercambiará semillas nativas“, dijo Piero
Tra i luoghi che visiteranno ci saranno  San Vicente del Caguán, sede di un fallito processo pacificatore durante il Governo di Andrés Pastrana, così come a Marquetalia.
Gli artisti si esibiranno per le vittime della violenza nei paesi in cui sono avvenuti massacri durante gli anni del conflitto armato e promuoveranno dialoghi sul nuovo orizzonte che vede oggi la nazione.
Il giro è organizzato da Piero che ha già realizzato iniziative simili nel paese sudamericano, e che in questa occasione vuole sommare simpatizzanti alla campagna per il Sì, in vista dl futuro referendum sugli accordi tra il Governo e le insorgenti  FARC- EP.
Dal  2012  i rappresentanti  di governo e delle FARC-EP conversano in Cuba con l’obiettivo di trovare una soluzione politica al confronto tra le due parti.
Il 23 giugno, il Governo della Colombia e le  FARC – EP hanno firmato a L’Avana l’accordo per preparare la fine del conflitto in Colombia, che include il cessate il fuoco bilaterale e definitivo, l’abbandono delle armi,  le garanzie di sicurezza e il meccanismo di verifica degli accordi di pace. ( Traduzione GM – Granma Int.)