ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

L’esposizione “Fidel: novanta immagini di una vita”, che raccoglie la presenza e la partecipazione del Comandante in Capo in alcuni degli avvenimenti più importanti della Rivoluzione cubana, è stata inaugurata nella sede dell’Archivio  Nazionale della Repubblica di Cuba ne L’Avana Vecchia, come parte del  XIX Seminario di Storia e Archeologia.
La Master in Scienze Martha Ferriol Marchena, direttrice generale di questa istituzione, parlando nell’inaugurazione della mostra, ha ribadito l’impegno di preservare i documenti, come fonti di conoscenza e memoria storica: “Perché un popolo che non conosce e non difende questo prezioso legato, avrà molte difficoltà per capire il presente e ne avrà di più per proiettare il futuro”.
Organizzato  dalla Sezione di Base dell’Unione Nazionale degli Storiografi di Cuba e dalle Brigate Tecniche Giovanili,  il Seminario riunisce un centinaio di  specialisti di Cuba, Costa Rica, Messico, Nicaragua, Spagna e Colombia, e vuole, tra i suoi propositi, incentivare l’uso delle tecnologie dell’informazione e le comunicazioni, nell’elaborazione di prodotti d’archivio d’alto valore aggiunto.
Tra i temi da dibattere, la qualità ambientale nei depositi e la conservazione dei patrimoni, il riscatto delle collezioni danneggiate in situazioni di disastri, la protezione legale degli archvi, la diagnosi dello stato di conservazione delle collezioni e i fondi di documenti. ( Traduzione GM - Granma Int.)