ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: tomada de Cubasí

Le notti del Teatro Principale del municipio capoluogo sono state le più partecipate dal pubblico che ha riempito ogni centimetro nei concerti di  Pancho Amat, Raúl Paz e Interactivo. Anche il noto cantautore Polito Ibáñez è riuscito a catturare gli avilegni in una serata quasi complice, quando ha interpretato molti dei suoi temi più popolari ed ha ringraziato per questa opportunità di presentarsi, ritornando in questa provincia.
La pista Indercito è una delle piazze che accoglie una gran quantità di giovani, soprattutto quelli che hanno assistito alle presentazioni di Maykel Blanco y su Salsa Mayor, Will Campa y Leoni Torres, mentre si aspettava  la presenza di Alexander Abreu e Havana D´Primera che hanno dato spettacolo ieri, 5 aprile.
Altre aree come il cortile della filiale della UNEAC - Unione degli Scrittori e degli artisti di Cuba ha avuto pomeriggi e notti con la trova, il repentismo e il jazz con artisti locali e nazionali.
Zule Guerra e la sua banda di new jazz, Blues D´Habana, sono giunti a Ciego de Ávila in questa occasione, per promuovere la loro nuova produzione discografica e anticipare quello che preparano per la prossima presentazione.
Nell’occasione è stata risaltata l’importanza di partecipare al Piña Colada per far conoscere i propri progetti e scambiare criteri.
 Il giovane avilegno David Sánchez Rodríguez ha dichiarato all’Agenzia Cubana di Notizie che in questo  2016 il Festival è diventato un sigillo distintivo per il territorio ed ha contato su un elenco artistico molto più completo e diverso per una maggior varietà di gusto.
La cantante Ivette Cepeda nel colosseo della Città dei Portali, con il gruppo SMS nella pista Indercito, ha dato i tocchi finali interpretando numerosi brani dei suoi quattro dischi: * Estaciones, Una ventana entre dos, Miracle e País * e con lei lo ha fato la quasi totalità del pubblico, confermando che pur essendo la prima volta che Ivette  ha cantato in questo territorio, la gente ha dato alla sua musica uno spazio destinato agli affetti.
Il Piña Colada, sorto per iniziativa del musicista Arnaldo Rodríguez, fa parte degli eventi culturali dell’Isola e costituisce un’attrazione per i visitatori nel polo turistico  Jardines del Rey, una forma per conoscere quello che attualmente si realizza in Cuba in materia musicale. (Traduzione GM - Granma Int.)