ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il funerale della famosa vocalista Candita Batista Batista, che è morta a 99 anni dopo una lunga e preziosa carriera artistica, è stato  una commovente manifestazione di lutto a Camagüey.

Chiamata la Vedette Negra di Cuba, Candita aveva occupato scenari in America, Africa ed Europa.

Candita  che aveva ricevuto molti riconoscimenti tra i quali  la Medaglia Alejo Carpentier e la Distinzione per la  Cultura Nazionale, era nata il 3 ottobre del 1916 nel batey dello zuccherificio Senato (che poi divenne la fabbrica Noel Fernández fino alla definitiva chiusura).

Nella sua lunga vita l’artista aveva cantato con famosi artisti come Candita Quintana, Carlos Pous, Maurice Chevalier e Charles Aznavour.

Era un’eccellente interprete della musica afro, e divennero famose le sue interpretazioni di brani come “Rezo a Babalú Allé” e “Yemayá”, ma soprattutto il bolero Angelitos Negros, del poeta venezuelano Andrés Eloy Blanco.

Parte della sua carriera artistica è stata raccolta in documentari, dalla BBC di Londra e da un canale di televisione del Canada.
Autorità politiche e di governo, con personalità della cultura erano presenti alla veglia e al funerale dell’artista. (Traduzione GM - Granma Int.)