ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
In totale sono 42 i titoli che saranno presentati durante la Fiera. Photo: Ronald Suárez Rivas

Pinar del río - Con una presenza record delle case editrici locali, è iniziata a Vueltabajo la XXV edizione della Fiera Internazionale del Libro.

In totale sono 42 i titoli che saranno presentati nella Fiera e messi a disposizione dei lettori, includendo opere di nuovi autori e sacre figure come Nersys Felipe.

Dei titoli, 34 corrispondono alle Ediciones Loynaz, una editrice che in questo 2016 compie 25 anni.

Luis Enrique Rodríguez, il direttore, ha spiegato a Granma che questa casa editrice è presente nella Fiera con 50.000 volumi.

“Quando iniziarono le Fiere del Libro, questa era più o meno la quantità totale dei libri esistenti”, ha assicurato Luis Enrique ed ha aggiunto che questo evidenzia quanto si è cresciuti in questo tempo.

In questa vasta collezione ci sono testi per bambini e per adulti.

Tra questi *La palabra en el aire* e *Jue­gos de Agua* di Dulce María Loynaz, *El duende pintor* di Nersys Felipe, e*Una gota de luna en la yerba*.

Poi *La leggenda di Tristano e Isotta*, del prestigioso narratore Rodolfo Duarte.

Come nelle precedenti edizioni, la Fiera presenta incontri accademici e letterari, presentazioni di libri, letture di narrativa e di poesie e spettacoli per bambini, tra le molte attività.

L’apertura ufficiale della Fiera a Vueltabajo è stata realizzata nel Teatro José Jacinto Milanés, con la presenza di Rogelio Martínez Furé, una delle due figure alle quali è stata dedicata questa edizione, e di Zuleica Romay, presidente dell’Istituto Cubano del Libro, accompagnati dalle principali autorità della provincia. (Traduzione GM – Granma Int.)