ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Andrés Castro Alegría, rettore della UCLV, ha consegnato il Dottorato Honoris Causa a Miguel Barnet (a sinistra).

Santa Clara - “Questa distinzione appena ricevuta ha un significato più grande di qualsiasi altra che mi è stata concessa”, ha assicurato il poeta, narratore, saggista ed etnologo Miguel Barnet Lanza, che mercoledì 20 è stato nominato dall’ Università Centrale Marta Abreu de Las Villas, Dottore Honoris Causa in Scienze Letterarie.

Davanti al collettivo dei professori e alunni della prestigiosa casa di alti studi, il presidente della UNEAC ha riconosciuto che il senso della sua vita è stato contribuire a forgiare la cubanità, salvare la memoria collettiva della nazione e riscattare la vita della gente umile, che non ha mai avuto voce.

Abel Prieto Jiménez, assessore del Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Generale d’Esercito Raúl Castro, pronunciando parole d’elogio, ha considerato alla consegna: “Il giusto riconoscimento concesso ad un uomo imprescindibile della cultura, che con la sua opera ci ha aiutato a capire chi siamo, da dove veniamo e anche dove andiamo”.

Abel ha parlato di “Biografía de un cimarrón”, l’opera più famosa di Miguel Barnet, che in questo 2016 compie 50 anni dalla sua presentazione, un testo essenziale nel quale sono raccolte le fondamenta della nostra identità per il loro carattere decolonizzatore, anti razzista e forgiatore della cultura della resistenza che ci caratterizza.

Consegnando il titolo, il dottor Andrés Castro Alegría, rettore dell’Università Centrale, ha segnalato il lavoro intellettuale del creatore di una vasta opera.

Inoltre ha sottolineato gli stretti vincoli che lo legano a questa istituzione e alla città di Santa Clara, dove hanno vissuto i suoi genitori per molti anni e le strette relazioni con un intellettuale dell’importanzadi Samuel Feijóo.

Erano presenti alla cerimonia Julio Lima Corzo, primo segretario del Partito in Villa Clara, e Julián González Toledo, ministro di Cultura, tra i tanti invitati e artisti, uno dei quali, Amílcar Chacón, ha regalato a Barnet un suo quadro. ( Traduzione GM – Granma Int.)