ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il Festival sarà dedicato all’attrice e professoressa Corina Mestre. Photo: Dilbert Reyes Rodríguez

Cienfuegos - Il III Festival del Monologo Latinoamericano e Premio Terry, che si svolgerà dal 9 al 16 febbraio in questa città, vedrà la partecipazione di 25 compagnie, 16 straniere e nove nazionali, che sono state selezionate in una lista di 54. Ci saranno gli argentini Adolfo Nicolás Somavilla e Patricio Ruiz; il portoricano Julián Garnik, discepolo del famoso direttore Teófilo Torres; l’uruguaiana María Dodera; l’attrice e direttirce cubano-italiana Renata MézenovSa, l’ interprete spagnola Paz de Alarcón e il suo conterraneo, il cattedratico José Luis García Barrientos, invitato speciale.

La mostra cubana sarà rappresentata dal Teatro del Puerto de L’Avana, con le opere “La pasión desobediente” e “Titiritero”; dal Teatro de la Rosa, di Villa Clara, con “Apocrifas o Todas son María” e dal Guiñol di Cienfuegos, con Juanín el cangrejero.

Il Festival, unico del suo tipo in Cuba, forma parte dei festeggiamenti per il 126º anniversario del teatro Tomás Terry ed è auspicato dal Consiglio Nazionale delle Arti di Scena e dalla Casa de las Américas.

Sarà dedicato in questa occasione a Corina Mestre, famosa attrice, cantautrice e professoressa del sistema d’insegnamento artistico.

Si prevedono 45 recite a Cienfuegos nel teatro Tomás Terry, l’ente organizzatore, ed inoltre a Cumanayagua, Palmira, Cruces e Lajas.

Nei giorni precedenti e successivi al Festival saranno sede la Casa de las Américas, il complesso culturale Bertolt Brecht, la sala Raquel Revuelta, la Casa dell’Alba Culturale, la sala Teatro Adolfo Llauradó,a L’ Avana; il teatro La Caridad di Villa Clara ; il teatro Principale, di Sancti Spíritus, y la sala Papalote, di Matanzas. ( Traduzione GM – Granma Int.)