ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Santa Clara – Da martedì 8 e sino al 18 dicembre, una rappresentazione della migliore danza cubana è riunita a Santa Clara per festeggiare la XI Stagione del Festival “Para bailar en lacasa del trompo”, un incontro che quest’anno è dedicato alla commemorazione dei 29 anni di lavoro degli anfitrioni di Danza del Alma.

Com’è tradizione, la piattaforma situata davanti al centrale Parco Videla sarà il palcoscenico principale del Festiva, al quale partecipano prestigiosi gruppi, come Espiral, guidato dalla coreografa Lilian Padrón; Codanza, diretto da Marisel Godoy; Colectivo persona, guidato da Sandra Rami, e Médula, di Yoel González, tra i tanti.

Il maestro Ernesto Alejo, direttore di Danza del Alma, ha dichiarato alla stampa che partecipa anche Baila Cuba, con la guida di Yusniel González e gli alunni delle scuole d’arte di Villa Clara, con personalità note della critica e della danza contemporanea cubana. Tra loro Dulce María Valle, Clara Luz Rodríguez e Noel Bonilla.

Come parte dell’appuntamento è stata inaugurata un’esposizione che raccoglie l’operato di Danza del Alma, nei suoi dodici anni d’esistenza, con fotografie, costumi, manifesti e posters promozionali esibiti nelle precedenti edizioni dell’incontro, ha segnalato Alejo.

Inoltre si svolgeranno sessioni teoriche nelle quali gli esperti dell’arte della danza e gli studenti dell’Istituto Superiore d’Arte dibatteranno sulle sfide attuali e future della specialità.

Il programma prevede spettacoli nell’antico Teatro La Caridad di Santa Clara e a Remedios, città che ha compiuto quest’anno 500 anni d’esistenza, e dov’è stata presentata la Compagnia Danza del Alma . (Traduzione GM - Granma Int.)