ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Ismael Batista

La cantante portoricana Olga Tañón ha esortato gli artisti di tutto il mondo a presentarsi in Cuba ed ha assicurato che le piacerebbe moltissimo raccontare al suo compatriota, il salsero Marc Anthony, della quantità di fans che ha nell’Isola.

“Gli artisti internazionali devono prendersi un’opportunità e fare scambi musicali con questo paese e apprendere dalla sua cultura. Io conosco Marc Anthony da 28 anni, abbiamo cominciato insieme la carriera e so che al pubblico cubano piacerebbe molto che suonasse qui, e a me piacerebbe dirgli divenire. Ma non solo a lui, anche ad altri artisti, perchè il pagamento emotivo che riceverebbero qui è immenso”, ha detto a Granma la vincitrice di cinque Premi Grammy.

In una conferenza stampa offerta nel Hotel Palco, a L’Avana, la cantante, accompagnata dal maestro Joaquín Betancourt e Carlos Díaz, direttore di Qva libre, ha aggiunto che gli artisti devono avere la volontà di suonare a Cuba ed essere coscienti che possono apprendere molto dalla sua musica e dalle scuole d’arte del’ Isola.

La Tañón ha cantato per la prima volta in Cuba sei anni fa, nel concerto “Pace senza frontiere”, in Piazza della Rivoluzione, con figure come Orishas, X Alfonso, Miguel Bosé, Silvio Rodríguez, Jovanotti, Amaury Pérez, Luis Eduardo Aute, Carlos Varela, Víctor Manuel e Juanes, tra i tanti.

Con più di venti dischi realizzati, tra i quali titoli come “Sola” e “Yo por ti”, la cantante di pop, merengue e salsa, è tornata nell’Isola per compiere “una promessa” fatta al pubblico cubano, in un giro cominciato in Piazza della Rivoluzione Maggior Generale Antonio Maceo Grajales di Santiago di Cuba, dove ha riunito circa 300.000 persone.

Nel suo secondo concerto di sabato 12 nella Tribuna Antimperialista José Martí, a L’Avana, con la direzione di Joaquín Betancourt, condividerà il palcoscenico con i cubani Descemer Bueno e Qva Libre, che ha invitato a partecipare nella sua prossima produzione discografica.

La Tañón, una delle cantanti di Puerto Tico più famosa negli ultimi decenni, è venuta a Cuba con sua madre, il marito e i figli, ed ha assicurato che mostrerà al mondo tutta la ricchezza culturale che ha incontrato nell’Isola. (Traduzione GM - Granma Int.)