ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il grande violinista Uto Ughi, con Andrea Bacchetti al piano, ha incantato il pubblico che ha riempito la Basilica Minore del Convento di San Francesco d’Assisi nella prima giornata invernale di quest’anno.

L’Ambasciatore Carmine Robustelli ha presentato con brevi parole il ricco programma di questa XVIII Settimana di cultura la quarta durante la sua missione, ed ha fatto un cenno sull’importanza della cultura, sottolineata dal primo ministro Matteo Renzi durante la sua recente visita a L’Avana.

Il viceministro cubano di cultura, Fernando Rojas, ha aggiunto alcune parole di saluto e quindi è iniziato il concerto inaugurale, veramente squisito, con i due musicisti ispirati che hanno fatto sognare il numeroso pubblico, che ha riempito la bella Basilica, nel Centro Storico de L’Avana, una “ creatura” del prof. Eusebio Leal che era presente, fatta ristrutturare dal Ufficio dello Storiografo della Capitale che lui dirige da molti anni.  

La Primavera, di Ludwig van Beethoven, ha aperto il concerto di questa Settimana che rende omaggio a Pier Paolo Pasolini, a 40 anni dalla sua uccisione.

Hanno incantato il pubblico vari pezzi di Tartini, Sarasate, De Falla e Camille Saint-Saens interpretati con immenso talento dai due musicisti che hanno offerto un concerto davvero squisito.

Uto Ughi inoltre offrirà stamattina nella ISA - Istituto Superiore d’Arte – una Mster class agli allievi di questo centro di cultura.

Sempre oggi, mercoledì 24, nel pomeriggio s’inaugurerà la mostra del Maestro Pizzi Cannella, nella galleria “Il Regno di questo Mondo” della Biblioteca Nazionale.

Questa XVII Settimana è ricca di iniziative quotidiane, con dibattiti, presentazioni di libri, concerti e la presentazione di vari films di Pasolini, oltre ad una serie di conversazioni sulla figura di questo regista, poeta, scrittore e maestro tanto dibattuta e tanto importante per il suo legato.