ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Archivo

Gabriela Pais Carrillo, responsabile delle pubbliche relazioni della Fondazione Antonio Nuñez Jimenez sulla natura e l’uomo, ha reso noto all’AIN che l’istituzione ricomincerà questo mese il lavoro verso una cultura della natura.Ha spiegato che il museo mostra lo spirito diverso che caratterizza l’opera di Nuñez Jimenez e coloro che lo visitano potranno apprezzare le collezioni legate alle sue spedizioni, alle sue ricerche e alla sua azione da rivoluzionario.

Avranno il piacere di vedere anche le opere di Oswaldo Guayasamin e di famosi artisti cubani, come Mariano Rodriguez, Roberto Fabelo, Wilfredo Lam e OrlandoYanes e un numero cresce di opere d’arte contemporanea.

Uno spazio importante è il salone della “Canoa”, dedicato alla Spedizione “In canoa dall’Amazzonia ai Caraibi”, che permetterà di apprezzare l’imbarcazione ribattezzata Hatuey, utilizzata durante il viaggio (!987-1988), e pezzi precolombiani del Messico e Perù.

Aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 15.00, il museo conserva preziose collezioni come la pinacoteca di 149 opere, tra quadri, serigrafie e litografie.

Possiede, inoltre, una collezione di ceramica precolombiana delle culture Moche del Peru, Tlatilco del Messico e altre come l’Huasteca, Chancay (Lauri, Lambayeque, Necaton) e Cimù (Chiclayo), otre pezzi di Cuba e della Colombia.

Sono custoditi anche documenti su differenti temi di carattere scientifico, culturale, storico, tra cui La collezione dei manoscritti del Dr Antonio Nuñez Jimenez che riflettono oltre mezzo secolo di ricerca, il suo ruolo a Cuba e come ambasciatore in numerosi paesi e la corrispondenza con importanti personalità.

All’intero di questo patrimonio si evidenzia il congiunto dell’Archivio Storico Sanchez – Govin, con documenti come progetti e mappe che contengono numerose informazioni trascritte dall’agrimensore cubano Serafin Sanchez Govin, su differenti temi d’interesse economico, politico o sociale per la storia di Cuba.

La collezione riguarda anche gli archivi personali di buona parte di tutte gli agrimensori che hanno lavorato a Cuba dal XVIII secolo alla prima metà del XX e che fanno parte del Programma Memoria del Mondo dell’Unesco.

Altre mostre sono la collezione In Canoa dall’Amazzonia ai Caraibi, i diari della spedizione del Dr. Antonio Nuñez Jimenez, i bozzetti dell’emblema della spedizione realizzati dal pittore ecuadoriano Oswaldo Guayasamin e disegni dei bambini delle comunità dell’Amazzonia e dei Caraibi.

Completano il museo, la fototeca, la biblioteca e la mediateca.