ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Gli appassionati potranno ammirare in questa epoca “Paisaje”, di Tomás Sánchez, sino al 28 settembre; “Tramas”, di Gustavo Pérez Monzón, sino al 24 agosto; “El mapa del silenzio”, di Alexandre Arrechea sino al 31 agosto e “Pin pon cuadrícula”, di Wilfredo Prieto, sino al 22 luglio.

Tutte queste mostre sono esposte nell’Edificio d’Arte Cubano, mentre in quello di Arte Universale ci sono ancora “Ruido salvaje. Obras del Bronx Museum of the Arts”, fino al 16 agosto e “Los ardientes”, del messicano Sergio Hernández, sino al 6 settembre.

La Fondazione CIFO offre la sua ampia collezione dell’opera di Gustavo Pérez Monzón.

La mostra “El mapa del silencio” mantiene l’interesse del creatore per l’architettura verso zone di soggettività limite e Wilfredo Prieto, con la collaborazione tra lo SMAK di Gantes, il Kunstverein di Braunschweig e il Museo Nazionale delle Belle Arti, presenta opere essenziali della traiettoria dell’artista dal 1995.

Wild Noise è un avvicinamento panoramico a una zona dell’arte contemporanea statunitense inedita sino ad ora per buona parte del pubblico cubano con un congiunto di pezzi emblematici che gli amanti delle belle arti devono conoscere.

( Traduzione GM - Granma Int.)