ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La Cabaña in questi giorni è uno spazio di ricreazione per tutta la famiglia. Photo: Jose M. Correa

Nella sua quinta giornata, la 24ª Fiera Internazionale del Libro continua a richiamare migliaia di persone nella sua sede principale de la Cabaña. Il grande evento letterario ha dedicato la giornata di ieri ad un omaggio allo scienziato cubano Carlos J. Finlay, a cento anni dalla sua morte e allo spagnolo Miguel de Cervantes, per i 400 anni dalla pubblicazione della seconda parte di “El ingenioso hidalgo Don Quijote de la Mancha.

Nel Centro Culturale Dulce María Loynaz, nel cuore del Vedado , giovani scrittori dell’America Latina e dei Caraibi hanno iniziato il loro tradizionale incontro.

Oggi la festa dei libri continua a sviluppare un intenso programma di attività nelle varie sedi del quartiere Vedado. Il dibattito “Aquí no se rinde nadie! Giornalismo e letteratura in difesa dei Cinque” aprirà la programmazione nella sala Nicolás Guillén de La Cabaña.

Con la presentazione di vari titoli, questo incontro conterà con la presenza degli Eroi cubani, ai quali verrà assegnata la Distinzione all’Umiltà Dora Alonso. Nella sala José A. Portuondo, si presenterà il “Dizionario della qualità, dei difetti e altri mali del cubano”, di Fernando Carr e lo scrittore venezuelano Luis Britto, Premio ALBA delle Lettere, sarà l’invitato dello spazio “Encuentro con”… sempre a la Cabaña. Ieri, 16 febbraio, Luis Britto ha partecipato con un intervento d’alto livello alla giornata in difesa della Rivoluzione Bolivariana, una manifestazione che si è svolta nell’ambasciata del Venezuela, contro il tentativo di colpo di Stato organizzato dalla destra e da alleati degli stata uniti denunciato dal presidente Maduro alcuni giorni fa(RC/ Traduzione GM- Granma Int.)