ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il turismo è uno dei settori che sucita più interesse dentro e fuori da Cuba. Photo: Cortesía Iberostar

José Reynaldo Daniel Alonso, direttore generale di Sviluppo del Ministero del Turismo (MINTUR) ha informato che sono stati firmati nella cornice di Fit Cuba 2019 due nuovi contratti d’amministrazione alberghiera.

Li hanno firmati la catena canadese Blue Diamond e, per la parte cubana, Gran Caribe, che lavoreranno insieme per operare un nuovo hotel situato in Cayo Coco, con 380 abitazioni, e un altro in un’isoletta di Varadero con 450 abitazioni.

«Saranno due prodotti di primo livello che daranno la possibilità d’aumentare gli standard d’operazione nei due poli turistici», ha affermato Daniel Alonso.

Il funzionario ha presentato le novità della cartella di opportunità per gli investimenti stranieri del Ministero del Turismo, che oggi conta con 103 progetti, 29 nella modalità di imprese miste: 25 in hotels e quattro in parchi tematici; 60 contratti d’amministrazione e commercio alberghiero in istallazioni nuove ed esistenti; 14 contratti d’amministrazione e commercio di servizi nelle marine e parchi ricreativi, quattro in centri ricreativi, due marine, due cantieri navali e sei installazioni per alloggi di campeggi popolari.

La delegata del Mintur a L’Avana, Xonia Beltrán, ha spiegato che: «Oggi stiamo sviluppando un ampio programma d’investimenti in omaggio al 500º anniversario de L’Avana e la capacità alberghiera della capitale si sta incrementando quest’anno con 740 abitazioni nuove, in maggioranza in piccoli e medi alberghi». ( GM – Granma Int.)