ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Vivian Bustamante Molina

Il promettente futuro de L’Avana per il turismo degli eventi, dei congressi e degli incentivi, è stato segnalato da Frank País Oltuski, vicepresidente di Mercatotecnia del Gruppo Gaviota S.A. , nella seconda giornata della Fiera Internazionale del Turismo (Fit Cuba 2019),  che si realizza nella fortezza di San Carlos de La Cabaña sino a sabato 11 maggio.
«Al di là delle compessità che Cuba deve affrontare per via dell’aggressività del governo degli Stati Uniti, ha detto, la città si consolida come destinazione turistica e rappresenta la continuità degli investimenti in infrastrutture alberghiere grazie alla quale conta già su 33.000 abitazioni in tutto il paese».
 A proposito del turismo degli eventi, ha citato i già conosciuti  IMASUB e Natura Digitale, nel circuito abituale del Centro Internazionale delle Immersioni María La Gorda, a Pinar del Río, così come il Paesaggio Naturale Protetto  di Topes de Collantes, a Sancti Spíritus,  che in giugno e in settembre festeggeranno la nona e l’ottava edizione rispettivamente.
Partendo dal crescente interesse dei turisti stranieri per il contatto con la natura, ha precisato che per il secondo anno si mantiene consecutivamente la denominata Borsa Destinazione Gaviota, che si realizzerà dal due al cinque ottobre con sedi condivise a l’Avana e Varadero.
Inoltre ha sottolineato l’ampio programma concepito dall’agenzia di Viaggi Gaviota Tours a proposito del 500º anniversario della già città di San Cristóbal de La Habana.
A proposito del tema degli eventi e gli incentivi, ieri è stata impartita una conferenza magistrale dell’argentino  Pablo Weil, presidente della Federazione delle Entità Organizzatrici dei Congressi e Affini dell’America latina  - COCAL. ( GM – Granma Int.)

Photo: Vivian Bustamante Molina
Photo: Vivian Bustamante Molina
Photo: Vivian Bustamante Molina
Photo: Vivian Bustamante Molina