ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Inaugurazione del Gran Hotel Manzana Kempinski. Photo: Jorge Luis González

GIARDINI DEL RE, Ciego de Ávila.–dopo l’amministrazione di successo del  Gran Hotel Manzana Kempinski, a L’Avana, il gruppo svizzero si lancia  verso le calde acque che circondano  Cuba e aprirà alla fine di quest’anno il Cayo Guillermo Resort Kempinski, in fase avanzata di costruzione.
La pagina web della compagnia svizzera ha pubblicato che il Cayo Guillermo…
Aprirà le sue porte nel secondo semestre dell’anno e sarà un Resort unico, alle porte di Playa Pilar , chiamata come lo yacht del celebre scrittore statunitense  Ernest Hemingway, che navigò in questi mari  a nord dell’Isola in reiterate occasioni.

Iyolexis Correa Lorenzo, delegata del Ministero del Turismo a Ciego de Ávila, ha assicurato Granma che la costruzione del complesso turistico è una realtà, si trova nella tappa finale e disporrà di 245 abitazioni, tra suits e bungalows.
Il disegno dell’hotel, anticipato dalla compagnia svizzera, avrà una struttura somigliante alla prora di un’imbarcazione che avanza verso l’Oceano Atlantico;  una volta aperto l’Hotel offrirà agli  ospiti più esigenti della marca un’esperienza d’esclusività e privacy, lontano dalla confusione e dal chiasso.
Questa pagina racconta che tra le 245 abitazioni ci sono sei ville sull’acqua con impressionanti viste panoramiche, vicino al mare e alla duna più alta dei Caraibi.
Homingway, il celebre scrittore nordamericano premio Nobel di Letteratura e amico di Cuba, scrisse nel suo libro “Isole del golfo”, parlando di Cayo Guillermo: «È uno scolgio corallino che esce appena dall’acqua», e colpì tanto la sua attenzione che esclamò: «…dal lato interno c’è Cayo Guillermo: guarda com’è verde e promettente!» ( GM – Granma Int.)