ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

L’ineluttabile vincolo tra la cultura e lo sviluppo del turismo è stato il filo conduttore della conferenza magistrale impartita dal dottor Eusebio Leal Spengler, ai delegati e agli invitati a  FitCuba 2019, che dal pomeriggio di martedì 7  ha aperto le sue porte immaginarie nella fortezza di San Carlos de la Cabaña.
La sala San Ambrosio è stata troppo piccola per ascoltare il sempre eccellente oratore che ha affermato - riferendosi al 500º anniversario di Città de L’Avana- che quest’anno non si ricorda un fatto antico, ma la storia accumulata.
Nel suo intervento, appoggiato da immagini,  ha mostrato all’auditorio il percorso delle opere restaurate nel centro storico, sinonimo di un riscatto patrimoniale al quale, ha riconosciuto, resta molto da fare.
Per il suo enorme e prezioso contributo, Leal Spengler  ha ricevuto dalle mani d Manuel Marrero Cruz, titolare del turismo, una miniatura della «tradizione viva che è il cañonazo delle  nove».
Marrero ha affermato che lo storiografo della capitale è uno dei principali promotori e contribuenti dello sviluppo del turismo cubano, con il riscatto di  preziosi edifici da rovine, molti divenuti installazioni turistiche, una pratica estesa al resto della nazione con il suo lavoro di coordinamento.
Grazie a questo 60 edifici patrimoniali sono stati recuperati e trasformati in piccoli hotels, ha sottolineato.
Tutti i turisti stranieri vogliono visitare L’Avana, indipendentemente dall’aeroporto in cui giungono e più del 30% assicura che viene a Cuba solo per la cultura e il suo patrimonio, anche se chi pone al primo posto il sole e la spiaggia ne gode ugualmente, ha precisato il ministro del Turismo.
Hanno assistito a questa presentazione funzionari e personalità:  Mercedes López Acea,  della Segreteria del Comitato Centrale del Partito; María Reyes Maroto Illera, ministro dell’Industria, Commercio e Turismo del Regno della Spagna; Luis Antonio Torres Iríbar, primo segretario del Partito a L’Avana; Reynaldo García Zapata, presidente del Governo nella capitale,  Stella Marina Lugo Betancourt  e Ana Acha Campbell, titolari di turismo del Venezuela e del Nicaragua, rispettivamente. ( GM – Granma Int.)