ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Tormenta locale severa a Villa Clara. Photo: Internet

SANTA CLARA. —Una tormenta locale severa, non un tornado come qualcuno aveva indicato, ha danneggiato nel pomeriggio di domenica 28 vari luoghi di questa città, soprattutto la zona ubicata nelle vicinanze del Consiglio Popolare Base Aerea, nella super strada che unisce la capitale e la provincia con Encrucijada.

Le forti piogge, i venti e la violenta grandinata hanno provocato danni ai tetti e a uno dei saloni dell’ Aeroporto Internazionale Abel Santamaría; inoltre sono state danneggiate decine di case e la rete elettrica in vari circuiti della città, come ha constatato questo reporter durante un breve percorso delle zone colpite .

In una dichiarazione alla stampa, Omar Andrés Gil, direttore dell’aeroporto, ha segnalato che valutando i danni provocati dalla tormenta, è stata presa la decisione di sospendere i servizi del terminale aereo sino a che non saranno riparati.

I voli corrispondenti alle linee aeree American Airlines e Southwest sono stati inviati ad altri aeroporti e quelli di lunedì sono partiti da Varadero e da Cienfuegos.

Nel percorso dei luoghi danneggiati, le autorità del Partito e del Governo hanno verificato i danni alle case nelle comunità Base Aérea, San Miguel, Frank País, Sakenaf e Caracatey, con le avarie ai circuiti elettrici della città ai quali lavorano le brigate dell’Impresa Elettrica per ritornare alla normalità.

La stazione meteorologica del Yabú, la più vicina al consiglio popolare Base Aérea, ha misurato raffiche di vento superiori agli 88 Km. l’ora.

Ruperto Machado, un contadino residente in una zona vicina alla Base Aerea ha detto che non aveva mai visto prima, in vita sua, una grandinata simile a quella di domenica. Ogni granello era grande come una moneta da venti centesimi, ha precisato. ( GM – Granma Int.)

Photo: Internet
Photo: Internet
Photo: Internet
Photo: Internet
Photo: Internet
Photo: Internet
Photo: Internet
Photo: Internet