ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il Generale d’Esercito ha sottolineato che si devono affrontare i problemi con l’animo di risolverli sempre, cercando alternative di fronte alle difficoltà in ogni territorio del paese e non restare a braccia incrociate. Photo: Estudio Revolución

Nel  IX Plenum del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, guidato dal suo Primo Segretario, il Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, sono stati analizzati i passi avanti nella formazione del Piano Nazionale  di Sviluppo  Economico e Sociale  sino al 2030, la situazione attuale dell’ economia cubana e l’implementazione delle Linee  della Politica Economica e Sociale del Partito e la Rivoluzione nel periodo 2016-2021.
Il ministro d’Economia e Pianificazione, Alejandro Gil Fernández, ha informato i membri del Comitato Centrale che sono stati fatti passi avanti nell’elaborazione del  Piano Nazionale di Sviluppo Economico e Sociale, nel quale sono state  considerate tre tappe come base per la proiezone macro economica: dal 2019 al 2021, dal 2022 al 2026, e dal 2027 al 2030.
Con questo documento rettore il paese dispone di uno strumento per la pianificazione a breve, medio e lungo tempo. ( GM – Granma Int.)