ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Referendum della Costituzione della Repubblica. Miguel Díaz-Canel Bermúdez, Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri vota. Photo: Juvenal Balán

Il presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri di Cuba ha ricordato attraverso il su account ufficiale nella rete sociale Twitter, il 10 aprile del 1869 quando «la Rivoluzione entrò nella Repubblica secondo Martí»

 Il Mandatario ha detto che «nè Cuba nè la Storia dimenticheranno mai che chi fu il primo nella guerra cominciò ad essere il primo ad esigere il rispetto della legge».

A 150 anni da un fatto storico così importante per Cuba, il popolo torna a proclamare una nuova Costituzione «solo a lei e a Cuba ci dobbiamo.Lei è la nostra volontà», ha indicato Díaz-Canel.

La pagina ufficiale della stessa rete sociale dell’Assemblea Nazionale della Repubblica, ha commemorato la data celebrando «con speciale orgoglio il 150º Anniversario della Costituzione di Guáimaro, la prima della Repubblica in Armi, che espresse la volontà del movimento indipendentista cubano e dell’organizzazione politica che si diedero i liberatori del 1868».