ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Otto nuovi deputati eletti di recente in sette municipi hanno preso possesso dell’incarico, in una cerimonia alla quale hanno partecipato gli altri i parlamentari. Foto: Facebook dell’Assemblea Nazionale

Oggi i deputati dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare dibatteranno divisi in tre gruppi, la proposta di Costituzione, prima del Secondo Periodo Ordinario di Sessioni di questo organo nella sua IX Legislatura e analizzeranno il testo costituzionale che finalmente si approverà perché ritorni al popolo al quale spetta pronunciarsi al rispetto con un referendum.
Nella giornata di ieri i deputati si sono dedicati allo studio  individuale del documento in ognuna delle dieci commissioni permanenti di lavoro.
Inoltre otto nuovi deputati eletti di recente in sette municipi hanno preso possesso dell’incarico in una cerimonia con la partecipazione degli altri parlamentari e di Esteban Lazo Hernández, Ana María Mari Machado e Miriam Brito Sarroca, presidente, vicepresidente e segretaria dell’Assemblea Nazionale, rispettivamente.
Lazo ha dato loro il benvenuto e ha dichiarato d’avere  la certezza che saranno fedeli al giuramento fatto.
La proposta di Costituzione giunge ai parlamentari dopo una vasta consultazione popolare con 133.681 riunioni, più di un milione d’interventi e  780.000 proposte.
Sono state valutate anche le 2.125 proposte ricevute dai cubai residenti all’estero.
Homero Acosta, segretario del Consiglio di Stato, a nome della commissione
dei deputati creata per lavorare alla riforma Costituzionale, presieduta dal Primo Segretario del Partito Comunista di Cuba, Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, darà dettagli nella sessione plenaria di venerdì, sulla versione finale presentata all’Assemblea, per la cui elaborazione  sono state considerate tutte le opinioni proposte dal popolo. (Redazione Nazionale/ GM – Granma Int.)