ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Assemblea Nazionale. Photo: Estudio Revolución

Venerdì 21 si presenterà nel Secondo Periodo Ordinario di Sessioni dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare (ANPP) nella sua IX Legislatura la proposta di Costituzione risultata dal processo di consultazione popolare che ha mobilitato Cuba dal 13 agosto al 15 di novembre, della quale è stato presentato un riassunto martedì 18 ai deputati da Homero Acosta Álvarez, segretario del Consiglio di Stato, in sessione plenaria, che ha contato con la presenza  del Presidente cubano Miguel Díaz-Canel Bermúdez.
Nel suo intervento Acosta ha spiegato che circa  21.770 compagni sono stati coinvolti nell’organizzazione e revisione  in un modo  o in un altro del processo di consultazione ed ha indicato che hanno predominato le valutazioni che riconoscono il carattere democratico unico e singolare del processo ed esprimono soddisfazione per l’importanza che lo Stato cubano concede all’opinione del popolo per arricchire la riforma costituzionale.
Poi ha reiterato che tutte le proposte realizzate dopo l’analisi e le revisione sono state raggruppate in 9595 proposte tipo e anche che se non tutte, hanno un riflesso esatto nel testo costituzionale ed hanno contribuito alla costruzione collettiva di un Progetto che sintetizza la volontà popolare.
Oggi i deputati studieranno in forma indipendente il nuovo Progetto e domani riuniti in gruppi di lavoro, dibatteranno sui cambi e potranno chiarire i dubbi sul processo che sarà comunicato alla popolazione.

Processo di Consultazione
133 681 riunioni.
8 945 521 cittadini hanno partecipato.
1 706 872 interventi.
783 174 proposte che includono le modifiche, le aggiunte, le eliminazioni e i dubbi.
2 125 proposte dall’estero (GM – Granma Int.)