ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
L’Operazione Miracolo è stata una delle più grandi realizzazioni dell’ALBA. Photo: Archivo

Venerdì 14 dicembre : oggi L’Avana è la capitale dell’integrazione, l’unità e la capacità di concertazione, con rappresentanti d’alto livello dei dieci paesi che formano l’Alleanza Bolivariana dei Popoli di Nuestra America, Trattato del Commercio dei Popoli, riuniti nel suo Vertice nel Palazzo delle Convenzioni.

Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha espresso nel suo account di Twitter, a proposito di questa storica riunione: «Ratifichiamo la nostra volontà per consolidare l’integrazione latino americana e caraibica».

In una recente dichiarazione a PL, il segretario generale del

blocco, David Choquehuanca, ha sgnalato che l’ALBA «è importante in un

contesto in cui forze oscure vogliono il ritorno del neocolonialismo, perché nel nostro continente la divisione è giunta con la colonia, assieme al razzismo, la cultura della divisione e la guerra».

L’appuntamento riaffermerà la necessità dell’unione dell’America Latina, facendo enfasi sulla vigenza del legato dei patrioti latino americani e il ruolo storico svolto dai suoi fondatori, Fidel Castro e Hugo Chávez, e vi partecipano rappresentanti d’alto livello delle dieci nazioni che formano questo apparato d’unificazione, assieme ad altri paesi invitati e agli osservatori.

È stata una realizzazione dell’ALBA la Missione Miracolo, che ha ridato la vista in forma gratuita a più di cinque milioni di persone, grazie a più di 27 milioni di visite oculistiche, con la consegna di 27 milioni di paia di occhiali, e sono state privilegiate le persone con scarse entrate economiche, che prima non avevano mai ricevuto assistenza medica per i loro problemi oftalmologici.

Ugualmente ha favorito con uno studio clinico - genetico psicosociale delle persone con handicaps l’identificazione di più di un milione di quelle che erano senza protezione in sei paesi dell’ALBA- TCP, alle qual sono state consegnate milioni in aiuti tecnici come protesi e sono state offerte più di due milioni di visite.

Più di 200 giovani provenienti dall’America Latina, dai Caraibi e dall’Africa studiano medicina e si formano come medici comunitari di profonda vocazione sociale e con un’alta preparazione scientifico – tecnica, etica e umanistica nella Scuola Latinoamericana di Medicina (ELAM), con sedi in Cuba e in Venezuela. Anche questo è un frutto di questo meccanismo d’integrazione e complementarità.

Ugualmente lo è la realizzazione delle quattro edizioni dei Giochi Sportivi dell’ALBA, con la partecipazione di più d 10.000 atleti di 31 nazioni.

L’alleanza si è proposta la costruzione e il consolidamento di uno spazio d’interdipendenza , sovranità e solidarietà economica attraverso il Trattato di Commercio dei Popoli, il Sucre e il banco dell’ALBA.

Inoltre ha difeso posizioni ferme e precise per condannare in maniera assoluta il genocida blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti contro Cuba.

Queste sono ragioni per le quali in questo Vertice, al termine di un anno molto impegnativo per la regione, l’ALBA difenderà la necessità di preservare la condizione dell’America Latina e dei Caraibi come Zona di Pace. (GM - Granma Int.)