ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

La temperatura più bassa della stagione attuale è stata registrata all’alba di mercoledì 12 a Tapaste, in provincia di Mayabeque, dove il termometro ha marcato 8,2 grados Celsius.

I dati offerti a Granma dalla Master in Scienze Yinelys Bermúdez, del Centro dei Pronostici dell’Istituto di Meteorologia, ci sono stati valori d’interesse anche a Bainoa, con 8,3 gradi, e a Unión de Reyes, con 9,2. a L’Avana, nella stazione di Casablanca, la minima è stata di 16,9 gradi, mentre in diverse località dell’ interno della regione occidentale le temperature sono state tra dieci e 13 gradi.

La discesa è stata favorita dall’influenza di una massa d’aria secca e fredda d’origine continentale in combinazione con predominio di cieli sereni e venti deboli.

Sino ad ora abbiamo avuto cinque fronti freddi e in accordo con quanto suggerito dai modelli, per sabato 15 si prevede un nuovo cambio di tempo nell’occidente del paese con l’entrata di un altro sistema.

Vale la pena segnalare che la stagione invernale più attiva in Cuba è stata quella del 1976 - 1977 in cui arrivarono nell’Isola 35 fronti freddi. ( GM – Granma Int.)