ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Sembra una pala d’altare, un dipinto fissato nel tempo, ma che si muove, cambia, si trasforma, rinasce dal bacio costante delle onde, dalla carezza delle navi che giungono nel suo porto.

L’Avana dei simboli e dei personaggi singolari, quella della Giraldilla, che a lato del Castello della Real Forza si alza come una donna vanitosa e riceve il visitatore o è semplicemente quella che guardando il mare aspetta il ritorno del suo amore.

Dall’altro lato della baia il Castello dei Re del Morro sembra custodire la città nascente, mentre all’orizzonte il panorama è un altro.

Sono stati costruiti gli edifici, è cresciuta la capitale più alta al di là dei muri e si è trasformata e palpita con la sua gente.

Una città legata al tempo, di cultura, di sogni, di aspirazioni e impegni di ricostruzione e patrimonio, di storia conquistata e da conquistare con nuovi inizi, gli stessi che passano tra le mura centenarie che tornano a brillare con il lavoro delicato dei suoi figli, quelli che nascono per onorarla e fare di lei una scelta di vita. (GM- Granma Int.)