ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Ciclone Michael. Photo: INSMET

Il Centro dei Pronostici dell’Istituto di Meteorologia ha informato che la tormenta tropicale Michael, ha guadagnato in organizzazione e intensità.

Alle 6 di mattina di ieri lunedì 8, era ubicata a 140 Km a sud-sud-ovest da Cabo San Antonio, in provincia di Pinar del Río e durante le prossime 12 - 24 ore continuerà il suo movimento con rotta prossima al nord, aumentando gradualmente la sua velocità di traslazione e guadagnando sempre più in organizzazione e intensità, trasformandosi in uragano prima di mezzogiorno.

È importante segnalare che le piogge associate colpiranno tutta la metà occidentale di Cuba e sanno forti e intense soprattutto in Pinar del Río, Artemisa e nel Municipio Speciale Isola della Gioventù. Si prevede che ci saranno tormente locali severe.

Dalla fine della mattina di ieri lunedì, i venti hanno avuto forza d’uragano nella penisola di Guanahacabibes. Nel resto della provincia di Pinar del Río e nel Municipio Speciale Isola della Gioventù, forza di tormenta tropicale e di depressione tropicale in Artemisa.

Potranno avvenire inondazioni costiere da moderate a forti nella costa sud, Artemisa e Pinar del Río. Nel sud di Mayabeque e nel Municipio Speciale Isola della Gioventù da leggere a moderate. Si prevede che la combinazione delle precipitazioni con l’effetto del mare incrementi il rischio d’inondazioni nelle zone basse.

Considerando la rapida evoluzione di questo sistema, la sua vicinanza al nostro paese e la situazione idrologica dei territori minacciati, si stabilisce la Fase Informativa per le province di Pinar del Río, Artemisa, La Habana, Mayabeque e Matanzas, e per il Municipio Speciale Isola della Gioventù.

Gli organi di direzione, gli organismo statali, le entità economiche, le istituzioni sociali e le forme di gestione non statale di questi territori devono realizzare le misure previste nei loro rispettivi piani di riduzione del rischio di disastri, in corrispondenza con la loro situazione particolare.

Le autorità delle province di Cienfuegos, Sancti Espíritus e Villa Clara, devono incrementare la vigilanza idro- meteorologica e sul comportamento delle precipitazioni nei loro territori.

La popolazione deve mantenersi attenta alle informazioni del Centro dei Pronostici dell’Istituto di Meteorologia, agli orientamenti dello Stato Maggiore Nazionale della Difesa Civile e seguire disciplinatamente le misure di protezione che indicano le autorità locali. (Stato Maggiore della Difesa Civile/ GM – Granma Int.)