Cosa si propone il XXIV Incontro Annuale del Forum di Sao Paulo? › Cuba › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il XXIV Incontro Annuale del Forum di Sao Paulo (FSP) è stato inaugurato domenica 15 nella capitale cubana con  la partecipazione di circa 400 delegati e invitati  dei partiti membri del Forum, dei rappresentanti dei movimenti e delle organizzazioni sociali della sinistra dell’America Latina, dei Caraibi e di altre parti del mondo.
 L’inaugurazione è stata presieduta da José Ramón Machado Ventura, Secondo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba;  Mónica Valente, secretaria esecutiva del FSP, e Gleisi Hoffman, presidente del Partito dei Lavoratori (PT) del Brasile.
Erano presenti anche il cancelliere cubano  Bruno Rodríguez Parrilla e altre autorità dello Stato e del Gverno cubani, coordinatori delle segreterie regionali dell’evento e invitati speciali tra i quali il  primo ministro di San Vicente y las Granadinas, Ralph Gonsalves, e gli ex presidenti Dilma Rousseff, del Brasile, e Manuel Zelaya, di Honduras.
Il compagno Balaguer Cabrera, membro della Segreteria del Comitato Centrale del Partito e capo del suo dipartimento delle Relazioni Internazionali, ha detto che: «È decisione della massima direzione del nostro Partito, contribuire a che questo nuovo scambio delle  forze della sinistra del  continente si concluda con accordi pratici e con una coscienza  collettiva sulla necessità di avanzare nella costruzione della più ampia unità continentale, dai valori integrazionisti simbolizzati da Simón Bolívar e José Martí nel  XIX secolo e da Fidel Castro e Hugo Chávez più recentemente».
Mónica Valente ha reiterato la necessità di far fronte unti all’ondata neoliberale e imperialista contro la quale si scontrano i popoli della regione ed ha ricordato Fidel e Lula, fondatori di questo spazio d’articolazione tra le forze dei partiti di sinistra e i movimenti sociali.
«Questo XXIV Incontro a L’Avana può avere la stessa importanza storica di quando sorse negli anni ’90. Le sfide sono molte, ma lavoreremo con il più profondo impegno e con l’unità della sinistra, seguendo le idee del consenso di Nuestra America e per l’integrazione dei popoli, delle forze dei partiti e dei movimenti sociali.  Sono sicura che vinceremo», ha sostenuto la Valente . (GM – Granma Int.)