ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
EVERPROT_P; Centro d’Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB), Laboratorio di Cromatografia. Photo: Juventud Rebelde

Gli investigatori cubani del Centro d’Ingegneria Genetica e Biotecnologia (CIGB) de L’Avana stanno provando una vaccinazione terapeutica contro i tumori solidi, massima priorità del gruppo statale  Biocubafarma, che prepara altri sette medicinali di «alto impatto».
«Savax» è il nome commerciale del farmaco,  che si trova nella seconda fase di prova per verificare  la sua efficacia sui tumori delle ovaie e del fegato», ha informato il quotidiano  Juventud Rebelde.
«Per giungere a questa tappa si realizzarono  investigazioni sull’effetto della vaccinazione in un gruppo di 30 persone  con tumori in stato avanzato e limitate aspettative di vita»,  ha spiegato il direttore delle Investigazioni Biomediche del CIGB, Gerardo Guillén.
«Quasi cinque anni dopo  abbiamo constatato l’incremento delle aspettative di vita di questi pazienti, alcuni dei quali vivono ancora, sino alla riduzione totale dei tumori in quattro di loro», ha segnalato  Guillén.
L’agenzia EFE  ha segnalato che nonostante il successo della fase di studio, per la completa applicazione del vaccino sono ancora molti i parametri che devono valutare  gli specialisti  e le autorità che li regolano, ha specificato.
Con il «Savax», el CIGB «lavora in maniere prioritaria a nuove formule del  Heberprot-P, un’efficace  terapia per trattare le ulcere del piede diabetico , progetto stella della biotecnologia cubana registrato in una ventina di paesi.
Inoltre si lavora a un peptide sintetico per il trattamento dell’ischemia cardiaca, a un medicinale per le artrosi reumatoidi e a un trattamento per l’ischemia cerebrale.
Il  vaccino CIMAVAX-EGF contro il cancro del polmone spicca tra le terapie del Centro d’Ingegneria e Biotecnologia de L’Avana, che produce anche il «Heberferon» per il trattamento del cancro della pelle e i vaccini cotnro l’epatite B e la meningite.
La filiale del CIGB in provincia de Camagüey   produce con successo il  Gavac, un vaccino di produzione propria contro le zecche dei bovini.
I prodotti della biotecnologia e dell’industria farmaceutica sono tra le principali voci esportabili di Cuba (GM – Granma Int.)