ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Prensa Latina

Le sessioni scientifiche del XXX Congresso Centroamericano e dei Caraibi di Cardiologia, sono iniziate con l’obiettivo di scambiare esperienze e attualizzare conoscenze relazionate alla salute cardiovascolare.

All’unisono con il Congresso e con il lemma “Offrire eccellenza nella salute cardiovascolare”, si svolgerà nel Palazzo delle Convenzioni il IX Congresso cubano della specialità.

Vari simposi su Aritmie, Cardiologia nucleare, Riabilitazione cardiovascolare e Malattia cardiaca ischemica nella donna, si contano tra le proposte di questo congresso, a cui partecipano 700 delegati nazionali e stranieri.

Gli esperti hanno previsto anche dibattiti sui Trattamenti della sindrome coronarica acuta, l’Evoluzione dei tumori cardiaci primari, la Chirurgia delle cardiopatie congenite nell’adulto, tra tanti temi.

Il dibattito sulla cardiologia della ginnastica e la genetica cardiovascolare è incluso nell’agenda dell’incontro, presieduto da Eduardo Rivas, presidente della Società Cubana di Cardiologia (SCC).

Nel programma scientifico si toccheranno altri lavori con dibattiti, discussioni di esperti, temi liberi orali, esposizioni e manifesti.

«L’incontro, ha detto Rivas, permetterà un’analisi profonda del trattamento medico, gli interventi, il trattamento chirurgico e la convalescenza dei pazienti con diverse forme di malattie cardio vascolari, la prima causa di morte in Cuba e nel mondo o di persone che corrono il rischi di soffrirle.

Gli organizzatori hanno anticipato che si celebrerà una riunione congiunta del Collegio Americano di Cardiologia e della Società Cubana di questa specialità, nella quale gli specialisti de due paesi dibatteranno attorno alla salute del cuore nella regione e nel mondo. ( GM - Granma Int.)