ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: ACN

Dal 31 maggio e a 30 giorni dalla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale è entrata in vigore la Risoluzione Nº 54 del 2018, riferita alle indicazioni per l’organizzazione e l’esecuzione della protezione del consumatore nel sistema del commercio interno.

La norma è indirizzata alle persone naturali e giuridiche che realizzano attività di commercio relazionate con la vendita di merci, servizi tecnici e personali, come gastronomia e alloggio.

Inoltre stabilisce i doveri e i diritti dei clienti e gli obblighi dei fornitori di beni e servizi che siano del settore statale e di nuovi modelli di gestione.

Nel caso dei fornitori del sistema statale, dettaglia che se si scopriranno violazioni su quanto disposto, si adotteranno le misure che corrispondono nell’ordine lavorativo e amministrativo, e se si verificherà che la condotta riguarda il reato d’infrazione delle norme di protezione ai consumatori, di qualsiasi di quelle previste nel Codice Penale, si renderà conto alle autorità competenti

La Risoluzione si deve alla dispersione legislativa rispetto al tema e alla tendenza crescente delle violazioni dei diritti dei consumatori, e la sua applicazione costituisce un passo che precede la futura Legge di Protezione al Consumatore.

Dopo 30 giorni della sua vigenza gli organismi e le istituzioni dovranno inviare al Mincin per la convalida, i loro sistemi di protezione per il consumatore, aggiustati a quel che pianifica la nuova norma. ( GM – Granma Int.)