ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Salvador Valdés Mesa nella Raffineria di Petrolio. Photo: Juan Carlos Dorado

CIENFUEGOS.- Como parte de un intenso programma di lavoro realizzato mercoledì 30 maggio nella Perla del Sud, per controllare le risposte ai danni provocati dalla tormenta sub tropicale Alberto, il primo vicepresidente cubano Salvador Valdés Mesa ha visitato la Raffineria di Petrolio Camilo Cienfuegos.

In questa impresa si è verificata una perdita di 120.000 metri cubi di acqua oleosa nella Baia di Cienfuegos, per via delle inondazioni che hanno riempito le piscine e favorito questo accesso.

Il direttore dell’ impianto, l’ingegnere Hermenegildo Montalvo Ibarra, ha spiegato all’alto dirigente che «La velocità delle acque di passaggio nella baia di Jagua ha trasportato il prodotto inquinato e oggi la rada ha un impatto del 60% - 70% di idrocarburi in quasi tutte le sue zone».

Poi ha aggiunto che si realizzano le azioni più diverse per mitigare l’impatto sulla base di una congiunzione di varie tecniche di raccolta.

«Riceveremo l’appoggio di altre imprese per la pulizia dell’estuario, come 1500 metri di barriera di Cupet, che si uniscono a un numero simile che esiste nell’impianto.

Centri come la Marina Marling il Club Cienfuegos sono stati protetti per cominciare a pulire le aree marittime con barriere», ha indicato ancora il dirigente.

Valdés Mesa ha chiesto dettagli sul processo in corso ed ha raccomandato di rinforzare tutte le misure preventive pensando a nuovi evento idrologici, per i danni all’agricoltura e in maniera specifica quelli registrati nell’Impresa Agricola e dell’allevamento Horquita, un polo produttivo che ha visitato in compagnia del viceministro delle FAR, capo della Regione Strategica Centrale, generale di Corpo d’Esercito Joaquín Quintas Solá e della membro del Comité Centrale e prima segretaria del Partito in Cienfuegos.

Inoltre ha presieduto un incontro per valutare nel Comitato Provinciale del Partito, dove ha espresso diversi orientamenti sul ritorno alla normalità, dopo la tappa del lavoro di recupero. ( GM – Granma Int.)