ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il Ministero cubano di Energia e Miniere (Minem) ha firmato la mattina di lunedì 28 un memorandum d’intesa con il Ministero dell’ Ambiente, Mare e Terra d’Italia, per fomentare l’uso delle energie pulite e sicure.

Il documento ha l’obiettivo di promuovere la collaborazione in modo che si rinforzino gli sforzi congiunti nella lotta contro il cambio climatico, oltre ad ostacolare gli effetti avversi e ridurre le vulnerabilità e in questo modo proteggere le risorse naturali e stimolare la transizione verso un’economia sostenibile scarsa di carbonio.

Rosell Guerra Campaña, direttore delle Energie Rinnovabili del Minem, che ha firmato per la parte cubana, ha spiegato che partendo dall’accordo si farà la proposta di lavorare a progetti congiunti per applicare la tecnologia solare fotovoltaica, con il fine di migliorare il servizio elettrico in alcune zone rurali dell’Isola.

«Inoltre, ha detto, sarà di grande utilità lo scambio di esperienze pratiche tra esperti dei due paesi, come la preparazione, il trasferimento d tecnologie e l’assistenza tecnica. Nelle nostre aspettative che questo memorandum diventerà un esempio positivo della cooperazione bilaterale e offrirà un importante contributo al compimento degli obiettivi della politica approvata in Cuba per lo sviluppo in prospettiva delle fonti rinnovabili e dell’uso efficiente dell’energia», ha sottolineato Guerra Campaña.

Per la parte italiana, ha firmato il documento il direttore generale del

Ministero dell’Ambiente, Mar y Tierra, Francesco La Camera, accompagnato da Andrea Ferrari, ambasciatore italiano nell’Isola. (GM – Granma Int.)