ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il dolore dei familiari degli uccisi. Photo: CNN

HOUSTON.– Almeno dieci persone sono morte e varie sono state ferite venerdì 18, quando uno studente ha aperto il fuoco contro i suoi compagni e professori in una scuola media a Santa Fe, nello stato nordamericano del Texas.
La CBS ha informato che le autorità locali hanno identificato l’autore della strage:Dimitrios Pagourtzis, un giovane di 17 anni.
Immagini delle reti sociali catturate dallo schermo, pubblicate da diversi media mostrano come il giovane  Pagourtzis, raccoglieva immagini di armi, foto con simboli nazisti e una canottiera con il lemma «Born to kill» (Nato per uccidere).
L’istituto di Santa Fe, ubicato nell’area di Houston, è frequento da circa 1440 studenti e queste erano le due ultime settimane di lezioni, ha scritto il quotidiano locale Daily News.
Questa è la terza sparatoria di questo genere nelle scuole degli Stati Uniti negli ultimi sette giorni e il ventiduesimo dall’inizio del 2018, e inoltre quello con il maggior numero di vittime, dopo la strage  del 14 febbraio in una scuola media di Parkland (Florida, EE. UU.), quando furono uccise 17 persone, che provocò un’ondata di manifestazioni per chiedere un maggior controllo sulla vendita e l’accesso alle armi. (GM – Granma Int.)