La Fiera degli Affari, uno spazio di coordinamento › Cuba › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La Fiera contribuisce ad un miglior uso dei finanziamenti previsti dal paese per i grandi investimenti Photo: Jorge Luis González

«Resta molto da fare per il coordinamento tra tutte le parti, per una più efficace amministrazione delle risorse, per destinarle realmente dove sono necessarie, considerando la priorità tra le priorità e per l’eliminazione delle spese superflue», ha detto il ministro d’Economia e Pianificazione, Ricardo Cabrisas Ruiz, su alcuni dei problemi di questo settore nel contesto della V Fiera degli Affari aperta dal 7  al 23 maggio in  ExpoCuba.
Al termine del suo percorso, il Ministro di Economia e Pianificazione Ricardo Cabrisas,  ha affermato alla stampa che manifestazioni come questa dimostrano la loro efficacia perchè permettono di stabilire un coordinamento pieno tra chi richiede e chi produce.
Nonostante, ha dichiarato che si possono evidenziare le mancanze in materia di pianificazione e qualità della gestione, perchè oggi «Quello che  produce un’impresa è sconosciuto all’altra che lo sta importando».
Poi ha chiamato l’attenzione sul fatto che si apprezza un po’ più di coscienza sulla necessaria partecipazione  di proposte degli attori principali dell’economia, per contribuire a dare soluzioni a una parte dei  problemi.
José Mederos Cabrera, direttore generale dell’Impresa di Strumenti e Applicazioni Narciso López Roselló, del gruppo Gesime,  ha detto a Granma che la Fiera degli Affari permette di stabilire relazioni importanti tra le imprese cubane, per conoscersi e potenziare le produzioni.  
Zenia Matos, direttrice di Mercadotecnia dell’Impresa Meccanica di Trasformazione dell’Acciaio, ha detto che l’incontro contribuisce ad utilizzare meglio i finanziamenti che il paese prevede per i grandi investimenti.
Nello stand dell’Impresa Industria Elettronica, Juan Carlos Almeida Alejo, il suo direttore degli affari, ha assicurato che la Fiera offre la possibilità di conoscere la domanda reale dei prodotti che si commerciano ed ha approfittato per informare che questo è stato lo spazio per presentare i televisori LCD led di 42 e 58 pollici, una nuova produzione che si presenterà nel mercato nel 2019.
Il primo viceministro di Economia e Pianificazione, René Hernández Castellanos, ha commentato che nella Fiera sono stati  registrati più partecipanti degli anni precedenti.  
«Abbiamo 433 contratti, più di 8.000 partecipanti e anche la qualità della Fiera è maggiore, come la preparazione. (GM – Granma Int.)