ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Le due parti hanno accordato il condono dei debiti di Cuba con il Vietnam.

I rappresentanti dei due paesi hanno firmato nove strumenti bilaterali alla presenza del Presidente del Consiglio di Stato e de Ministri, Generale d’Esercito Raúl Castro, e del segretario generale del Partito Comunista del Vietnam (PCV), Nguyen Phu Trong.

Alcune ore prima, nel Forum delle Imprese Cuba – Vietnam realizzato nel Hotel Nacional della capitale cubana, è stata formalizzata la creazione di una nuova concessionaria vietnamita che avrà una partecipazione nella Zona Speciale di Sviluppo di Mariel (ZEDM).

Il direttore generale dell’impresa Viglacera S.A, Nguyen Anh Tuan e la direttrice generale de la ZEDM, Ana Teresa Igarza, hanno firmato l’accordo di costituzione dell’impresa ViMariel S.A di diritto cubano e di capitale al cento per cento straniero.

La direttrice generale della ZED Mariel, ha spiegato alla stampa che la nuova concessionaria vuole sviluppare un parco industriale di 156 ettari.

La nuova concessione, che ha un termine di 50 anni, comincerà a generare con il suo capitale un cronogramma d’investimento che dal 2019 e per cinque anni stabilirà viali, comunicazioni e rete elettriche e idrauliche. Un’altra facoltà sarà la costruzione d’impianti standard da affittare.

Durante la giornata sono stati firmati altri due accordi, il contratto di amministrazione e commercio del Hotel New York, tra i rappresentanti di Gran Caribe S.A e l’Associazione Chao-Viglacera, e un memorandum d’intesa tra il grupo alberghiero Cubanacan S.A e HANEL Co., Ltd. del Viet Nam per il disegno, la costruzione, lo sfruttamento e il commercio di un hotel a cinque stelle a L’Avana.

Il Ministro del Commercio Estero e l’Investimento Straniero, Rodrigo Malmierca Díaz, ha anche annunciato l’approvazione di due importanti progetti con la compagnia vietnamita Tin Thanh, uno per la costruzione di una bioelettrica da 50MW e l’altro per lo sviluppo agricolo combinato con la generazione di energia rinnovabile, tutti e due in provincia di Camagüey.

Il Ministro delle Industrie e il Commercio del Vietnam, Tran Tuan Anh, ha segnalato che oggi il suo paese è il secondo socio commerciale di Cuba nella regione Asia-Oceania, ma che continua ad estendere l’interesse per rinforzare e aumentare le relazioni economiche.

Poi ha messo in risalto il piano di moltiplicare lo scambio commerciale attuale che è vicino ai 200 milioni di dollari l’anno, e portarlo a 500 milioni in un breve tempo.

Nella giornata sono stati firmati memorandum di cooperazione in materia di comunicazioni e giustizia.

I PRINCIPALI STRUMENTI GIURIDICI FIRMATI
1- Accordo per lo scambio e la cooperazione tra il Partito Comunista di Cuba e il Partito Comunista del Vietnam.
2- Accordo sul condono dei debiti del governo della Repubblica di Cuba con il Governo della Repubblica del Vietnam.
3- Trattato sull’assistenza legale reciproca in materia penale tra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Socialista del Vietnam.
4- Memorandum d’intesa nella cooperazione scientifica e tecnologica tra il Ministero di Scienza e Tecnologia del Vietnam e il Ministero di Scienza, Tecnologia Ambiente di Cuba (Citma).
5- Memorandum per la cooperazione sulla protezione dell’ambiente e la risposta al cambio climatico tra il Citma e il Ministero delle Risorse Naturali e l’Ambiente del Vietnam.

6- Accordo tra il Ministero del Commercio Interno e l’Investimento Straniero (Mincex) di Cuba e il Ministero dell’Industria e Commercio del Vietnam sulle conclusioni dei negoziati dell’accordo commerciale tra i governi di Cuba e del Vietnam.
7- Accordo cornice sulla cooperazione Vietnam-Cuba per lo sviluppo della produzione di riso in Cuba nella tappa 2018 – 2022
8- Memorandum d’intesa sulla cooperazione nella sfera della costruzione tra i Ministeri della costruzione dei due paesi.
9- Accordo di cooperazione tra l’Agenzia Vietnamita di Notize (VNA) e l’Agenzia d’Informazione Latinoamericana Prensa Latina. (GM – Granma Int.)