ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Machado Ventura ha presieduto la consegna dei riconoscimenti alla UJC. Photo: Marcelino Vázquez (AIN)

SANCTI SPÍRITUS.–Migliaia di giovani di Sancti Spíritus hanno anticipato l’inizio delle feste del prossimo 4 aprile, e domenica 1º aprile si sono svegliati negli accampamenti della UBPC Las Nuevas, di La Sierpe, e della CPA Boris Luis Santa Coloma, a Jatibonico, in una giornata di produzione dedicata a uno dei fronti più strategici per lo sviluppo del territorio: la semina in nuove aree delle canne da zucchero.

La mobilitazione era collegata al programma concepito dalla direzione dell’ Unione dei Giovani Comunisti (UJC) nella provincia a proposito della celebrazione, mercoledì 4, degli anniversari 56º e 57º della Unione dei Giovani Comunisti e dell’Organizzazione dei Pionieri José Martí, rispettivamente, che si realizzerà a Sancti Spíritus come sede centrale.

Isbel Reina Abreu, primo segretario del Comitato Provinciale de la UJC, ha spiegato alla stampa che questa scelta «riconosce il lavoro dei giovani della zona in funzione dello sviluppo economico e sociale della provincia, dove siamo una forza importante nella costruzione della società che desideriamo e del progetto di paese che abbiamo deciso d’avere».

Il dirigente ha poi precisato che la manifestazione inizierà alle sette di mattina del prossimo mercoledì 4 aprile in Piazza della Rivoluzione Maggior Generale Serafín Sánchez Valdivia, del capoluogo provinciale, con la partecipazione di circa 5.000 giovani alcuni dei quali riceveranno la tessera di militanti della Gioventù Comunista.

Come parte della festa giovanile è prevista la realizzazione di un accampamento antimperialista “ Per amore alla mia Patria”, nella zona di La Reforma, a Jatibonico, dove nacque Panchito Gómez Toro, figlio del Generalissimo Máximo Gómez e aiutante del Generale Antonio Maceo, icona della giovane generazione di rivoluzionari.

La celebrazione nel territorio spirituano include anche l’inaugurazione del detto Paseo Universitario, nelle zone vicine alla sede principale della casa di alti studi José Martí.

FIDUCIA NEI GIOVANI

«Le organizzazioni di base e i giovani che oggi decoreremo, dimostrano che si possono affidare ai giovani grandi impegni, perchè la gioventù è erede delle migliori tradizioni di lotta del nostro popolo e e continuatrice di un’opera essenzialmente umana», ha affermato Ronal Hidalgo Rivera, secondo segretario del Comitato Nazionale della UJC, durante la cerimonia di consegna delle più alte decorazioni concesse dal Consiglio d Stato su proposta del Burò Nazionale dell’organizzazione giovanile.

Nella solenne cerimonia, José Ramón Machado Ventura, Secondo Segretario del Comitato Centrale del Partito e Vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, ha imposto l’Ordine Julio Antonio Mella, al maggiore José Enrique Martínez Sánchez e al capitano Yeniel Cabrera Duardo, ufficiali delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR) e del Ministero degli Interni, rispettivamente, ha informato Juventud Rebelde.

Dieci gruppi hanno ricevuto la Bandiera d’Onore dell’organizzazione, un altro gruppo scelto di giovani hanno ricevuto le medaglie Abel Santamaría Cuadrado e José Antonio Echeverría; 21 dirigenti giovanili hanno ricevuto un riconoscimento per il loro lavoro meritevole nello scorso anno.

Ugualmente sono stati premiati quattro lavoratori con più di 35 anni nella UJC. ( GM - Granma Int.)