ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Comprare un articolo per la casa dalla comodità di un telefono cellulare o un PC personale non sembra una possibilità tanto lontana.

Nel luglio del 2016 nel paese è stata realizzata una prova pilota per implementare la passerella di pagamento, che facilita la diffusione della piattaforma web per il commercio elettronico.

La Catena di negozi CARIBE inizierà quest’estate un nuovo servizio di vendita alla popolazione con il commercio elettronico in CUP, che darla possibilità di acquistare alcuni prodotti attraverso Internet.

Inizialmente sarà disponibile solo nel Centro Commerciale “5ta y 42” de L’Avana, anche se si spera di espanderlo in almeno un supermercato in ogni provincia.

Da tempo si sta lavorando con la XETID allo sviluppo della passerella di pagamento. Attualmente funziona solo in maniera interna per valutare l’impegno e in quest’estate si metterà a disposizione della popolazione, perchè se ne avvantaggi.

«Ogni persona, sempre e quando avrà la connessione, potrà realizzare i suoi acquisti senza limiti nell’orario d’apertura da casa sua, dal avoro o da altri luoghi», ha spiegato Martha Mulet Fernández, specialista commerciale del dipartimento delle vendite della Catena Tiendas CARIBE.

L’indirizzo per accedere a questa piattaforma http://5tay42.xetid.cu<http://5tay42.xetid.cu/> si trova già nella rete delle reti ma lo si potrà utilizzare solo nei prossimi mesi quando sarà a disposizione di tutta la popolazione cubana.

«I requisiti per gli acquisti in linea sono: avere accesso alla rete nazionale, disporre di una scheda magnetica in CUP, o possedere una scheda del servizio della banca elettronica (Telebanca)», ha chiarito Mulet Fernández. ( Cubadebate/ GM- Granma Int.)