ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Accompagnato da Mercedes López Acea, vicepresidente del Consiglio di Stato, il segretario generale del PCV ha reso omaggio al l’Eroe dell’ indipendenza vietnamita. Photo: Jose M. Correa

Il segretario generale del Partito Comunista del Vietnam, Nguyen Phu Trong, ha reso omaggio al leader  rivoluzionario Ho Chi Minh, nel parco che porta il suo nome nella capitale cubana.
Accompagnato da Mercedes López Acea, vicepresidente del Consiglio  di Stato e membro del Burò Politico del Partito Comunista di Cuba (PCC), e da José Ramón Balaguer Cabrera, membro della Segreteria del Comitato Centrale del PCC, il funzionario ha posto una corona di fiori davanti al  monumento all’ Eroe Nazionale vietnamita.
Nguyen Phu Trong, che è giunto nel pomeriggio di mercoledì 28 per realizzare una visita ufficiale di tre giorni nell’Isola, è stato ricevuto nell’Aeroporto Internazionale José Martí, de L’Avana dal presidente dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare, Esteban Lazo, dal capo del Dipartimento delle Relazioni Internazionali del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba, José Ramón Balaguer, e dal vice cancelliere Rogelio Sierra.

Il Segretario Generale del PCV, Nguyen Phu Trong ha reso omaggio a Ho Chi Minh. Photo: Jose M. Correa

Nella giornata di oggi giovedì 29, il segretario generale del PCV sarà ricevuto dal  Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito e Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, con il quale sosterrà conversazioni, e che sarà decorato con l’Ordine della Stella Dd’Oro, la più alta decorazione concessa dal  governo del Vietnam.
Le autorità dei due paesi hanno confermato che la visita del dirigente di partito nell’Isola più grande delle Antille fomenterà la fiducia politica e stimolerà la collaborazione tra Governi partiti e popoli
In questo senso la sua intensa agenda include incontri con le autorità dell’Isola per scambiare opinioni sulle vie per incrementare le associazioni economiche tra i due paesi.
Si è anche saputo che durante il suo soggiorno si firmeranno una ventina di accordi in settori come l’energia rinnovabile, scienza e tecnologia, industria alimentare, giustizia, produzione di beni di consumo e materiali della costruzione, molto di loro essenziali per lo sviluppo economico cubano.
Sei anni fa, durante la sua visita precedente nell’Isola, NguyenPhuTrong aveva conversato con il leader storico della Rivoluzione, Fidel Castro, ed aveva ricevuto l’Ordine José Martí, la più alta decorazione concessa dallo Stato dei Caraibi.  
Negli ultimi anni i vincoli commerciali bilaterali hanno registrato notevoli passi avanti ed ora Hanoi è il secondo socio più importante de L’Avana in Asia e uno dei dieci maggiori investitori nella nazione cubana.
Nel 2017, lo scambio commerciale tra i due paesi ha toccato i 224 milioni di dollari e le due nazioni si sono proposte d’elevare questa cifra a 500 milioni di dollari nel 2020.
Precisamente questo impegno avrà uno spazio importante nella cornice della visita di Nguyen Phu Trong a Cuba con la realizzazione di un Forum d’imprese con l’obiettivo d’identificare opportunità d’affari.
Cuba è stata il primo paese latinoamericano, ed anche uno dei primi del mondo, a riconoscere il Fronte di Liberazione Nazionale del Vietnam del Sud.
La nazione del sud est asiatico ha sempre mantenuto una ferma posizione esigendo l’eliminazione del blocco economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro il nostro paese ed ha reiterato il suo appoggio alla candidatura de L’Avana nel Cosiglio dei Diritti Umani per il periodo 2021-2023. ( GM – Granma Int.)