ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
13 di marzo Photo: Cubadebate

La Commissione Nazionale Elettorale (CNE) ha confermato in una conferenza stampa che domenica 11 sono stati eletti i 605 deputati dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare.
Era necessario che i candidati superassero la metà dei voti validi dei  loro elettori in ogni località e così è stato.
La Commissione ha anche offerto i dati preliminari sulla partecipazione e la quantità di schede annullate, ha informato Cubadebate.
L’ 82.90 per cento dei più di 8 milioni di cubani con diritto al voto, ha votato.
Le schede nulle o in bianco sono state solo il 5.6 per cento.
Le schede valide sono state il 94.4 per cento,  cifra superiore a quella delle votazioni del 2012-2013.
I numeri non sono ancora definitivi e i risultati finali si comunicheranno in seguito, ha chiarito il CNE.

Dati preliminari:

  * Elettori: 8 milioni  926 mila 575
  * Hanno votato: 7 milioni  399 mila 891 (82.90%)
  * Hanno votato per tutti: 80.44%
  * Votazione selettiva: 19.56%
  * Non ha votato: 18.10%
  * Schede  valide: 94.42%
  * Annullate: 1.26%
  * In bianco: 4.32%

Sino a notte, ieri domenica 11, sono state trasmesse le informazioni da ognuno dei 24 mila 470  seggi,  processate e inserite nel sistema informatico delle elezioni per procedere alla convalida dei deputati e dei delegati che per essere eletti dovevano ricevere almeno il 50 più uno per cento dei voti validi.
Con la realizzazione di queste elezioni il popolo ha ratificato il suo impegno con il futuro del paese che promuove vari cambi socio-economici per lo sviluppo di un modello socialista prospero e sostenibile.
Il cronogramma del processo elettorale prevede che il prossimo 25 marzo si costituiranno le assemblee  provinciali, e il 19 aprile si formerà il Parlamento,  si eleggeranno il suo  Presidente, Vicepresidente e Segretario, così come i membri del Consiglio d Stato e il suo Presidente, il primo Vicepresidente e i vicepresidenti ( GM- Granma Int.)