ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
L’Hotel Royalton Hicacos di Varadero. Photo: Archivo

Un hotel adeguato alle esigenze degli standard attuali è quello che vuole l’Impresa di Costruzione e Montaggio delle Opere per il Turismo Hicacos, incaricata di terminare l’Hotel Internacional di Varadero.
Il direttore di questa impresa, Roberto Rovira, ha detto che l’obiettivo fondamentale è incorporare 949 abitazioni nell’edificio e che questo processo dovrà terminare nel dicembre del 2018.
«Ora stiamo costruendo il recinto in un’area più lontana dalle dune, ma con eccezionali condizioni di spiaggia, ed esistono elementi architettonici del vecchio ed emblematico immobile costruito negli anni 50’ del secolo scorso.
Il dirigente ha spiegato che quest’anno la forza lavoro dovrà crescere discretamente e che le strutture e le domande fondamentali, includendo  gli strumenti sono garantiti per iniziare anche l’investimento del Complesso Oasis con 1100 capacità e un Centro Commerciale situato all’entrata della penisola di Hicacos.
La ACN ha informato che il 2017 è stato un anno di duro lavoro per la forza costruttiva della più bella spiaggia cubana, perchè sono stati terminati
l’Hotel Iberostar Bella Vista Varadero (Conchas Uno), con 837 abitazioni, la ristrutturazione di altre 330 abitazioni, ed è stato riparato anche un terminale degli autobus dei lavoratori provenienti dalle province orientali, che vivono in albergo e vanno tre volte l’anno a trovare le famiglie.
Questa stazione serve 3440 lavoratori che vivono in albergo a Varadero, ed è stata eseguita con un costo di più di un milione di pesos, ha comunicato Yenisleydis Rodríguez, direttrice del gruppo Equivar, specializzato in lavori della costruzione.
Va segnalato che  Varadero ha intrapreso l’esecuzione di tutte queste opere nonostante i danni provocati dall’uragano Irma in questa zona.
Per questo è stato necessario combinare le azioni di protezione di migliaia di ospiti che avevano scelto Cuba come luogo per le vacanze e dopo sono state riparate in poco tempo circa 5500 abitazioni danneggiate, cioè il 26% dell’ impianto alberghiero. Inoltre l’organizzazione e la disciplina durante tutto il processo hanno permesso a Varadero  di mantenere le sue operazioni anche durante il passaggio dell’uragano e di preparare la totalità delle abitazioni per la stagione alta. ( Traduzione GM – Granma Int.)